Attenzione navigatore solitario!

Questo blog è un mausoleo. Non troverai nuovi articoli, non potrai commentare, ma solo leggere ciò che ha prodotto la mia mente malata prima del pre-pensionamento. Ho la presunzione di ritenere che qualcosa di quello che ho scritto si potesse salvare, quindi ho deciso di lasciarlo online a disposizione del mondo. Buona visita al museo.

Anti-Social

In un momento di delirio ho cancellato tutti i miei account sui vari social network. Mi succede, periodicamente, di arrivare allo sfinimento per colpa degli inviti a giocare a Candy Crush Saga, questa volta ho preso la situazione di petto. Per un attimo ho anche pensato di chiudere questa baracca, ma sapevo che non ne… Continua la lettura

L’altro Lorenzo

Con Gremlin Maior ho un rapporto conflittuale. Fortunatamente ha solo cinque anni, per ora mi salvo, ma già so che col passare del tempo arriveremo a scannarci. Io dispoticamente dispongo, lui anarchicamente disobbedisce. Entrambi siamo assidui nella nostra opera di distruzione delle certezze altrui. Litighiamo in continuazione: lui urla, io urlo, lui piange, io urlo,… Continua la lettura

Caccia al noir: fuori due.

Continua la mia personalissima e spietata caccia agli autori del “noir italiano“. Stavolta non avrò neanche bisogno di tediarvi a lungo con le mie inutili considerazioni personali. I romanzi di Camilleri – soprattutto quelli con protagonista il commissario Montalbano – li conoscono persino le pietre e il pubblico dei lettori si divide equamente tra quelli che «Camilleri… Continua la lettura

Nuovi orizzonti

Questa volta ho abbandonato la mia zona di comfort, sono uscito da sotto le calde e avvolgenti coperte del thriller, del noir, dell’horror e del fantasy per provare l’ebbrezza di una lettura “diversa”. Niente mostri, assassinii, investigatori che inseguono maggiordomi o case infestate che vogliono divorare bambini. Ho dovuto fare uno sforzo psicologico enorme, sebbene… Continua la lettura